Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Le vostre vene nelle nostre mani

Le vene sono vasi sanguigni che trasportano il sangue dalla periferia al cuore. 
Questo flusso può essere ostacolato da diverse patologie.

Le malattie venose sono molto frequenti, una donna su due e un uomo su quattro soffrono di vene varicose, e tra loro, molti sono affetti già da patologie venose avanzate croniche.

Le vene sane sono in grado di garantire un flusso indisturbato verso il cuore con l'aiuto delle valvole situate all'interno delle vene e che impediscono che il sangue torni in periferia a causa della forza di gravità.  Se queste valvole si indeboliscono a causa di un'insufficienza del tessuto connettivo, il sangue  ritorna verso il basso. Le conseguenze di questo fenomeno possono essere ristagni, vene varicose, flebiti o altri disturbi venosi fino all'ulcera venosa . Nella maggior parte dei casi questa debolezza del tessuto connettivo è di tipo genetico. Ulteriori fattori di rischio che possono favorire ulteriormente il malfunzionamento delle valvole venose sono ad es. la mancanza di movimento, il sovrappeso, lo stare a lungo seduti o in piedi.

Proponiamo il consulto ed il trattamento di tutti i problemi connessi ai disturbi venosi.
 

La nostra gamma di prestazioni:

Diagnosi

Diagnosi con esame clinico, eco-color-doppler, esami speciali di laboratorio.
 
Scopri di più
Ogni malattia venosa necessita un accurato esame clinico e strumentale . In questo modo si potrà individuare il metodo di trattamento più idoneo per il paziente.

Trattamento endovenoso delle vene varicose

Trattamento endovenoso delle vene varicose mediante termoablazione con LASER o mediante radiofrequenza (ClosureFast)
 
Scopri di più
Questa nuova tecnica consente di eliminare le vene varicose senza doverle asportare chirurgicamente. Le vene varicose non vengono più sfilate attraverso incisioni cutanee, bensì viene introdotta una piccola sonda  nella vena varicosa e otturata mediante energia LASER o radiofrequenza. La varice cicatrizza e scompare nel tempo. Con questa tecnica possono essere eliminate anche grosse vene varicose senza usare il bisturi e quindi senza cicatrici antiestetiche. L'intervento viene eseguito sotto controllo ecografico.
Vantaggi del trattamento LASER endovenoso e mediante radiofrequenza:

  • Trattamento ambulatoriale: dopo la terapia il paziente può lasciare autonomamente l'ambulatorio e il giorno dopo può riprendere le sue abitudini quotidiane. 
  • Riduzione dei dolori: assenza pressoché totale di ematomi dolorosi. 
  • Assenza di incisioni cutanee e quindi di cicatrici antiestetiche. 
  • Metodo semplice e sicuro, l'intervento avviene in anestesia locale. 
  • Sicurezza: l'intero intervento avviene sotto controllo ecografico. 

 

    Trattamento chirurgico, metodo dello stripping

    Il metodo chirurgico dello stripping appartiene di fatto ormai al passato, e viene da noi effettuato solamente in casi eccezionali.

    Ecosclerosi con schiuma

    Si tratta di un metodo nuovo e più efficace della normale scleroterapia.
     
    Scopri di più
    In questo caso si inietta nella vena una schiuma invece del liquido sclerosante, consentendo così di trattare anche vene varicose di maggior calibro. È importante e determinante per un buon risultato che l'intervento venga guidato e controllato con l'eco-doppler. All'ecografia l'ago posizionato nella vena è ben visibile, così come la schiuma iniettata. Questa tecnica ci permette di avere sotto controllo ecografico l'avvenuto ingresso della schiuma nella vena varicosa da trattare.

    Trattamento delle teleangiectasie

    Vene superficiali da piccole a piccolissime, non pericolose, costituiscono per lo più solo un problema di tipo estetico.
     
    Scopri di più
    Scleroterapia:
    Attraverso un piccolissimo ago viene iniettato il liquido sclerosante nella vena dilatata. Il contatto del liquido con la parete interna della vena provoca l'irritazione e la chiusura della vena stessa. La vena trattata si chiude, cicatrizza e scompare nel tempo. Nel nostro centro vengono trattate le teleangectasie e le piccole vene reticolari con la scleroterapia.
    Terapia con radiofrequenza:
    Permette di eliminare piccole venuzze capillari senza effetti collaterali, perché non provoca calore né infiammazione. Il contatto con un sottile ago d'oro provoca la formazione di una goccia di soluzione sul punto di trattamento, che viene fatta vibrare con le onde radio, in modo da provocare lo scioglimento del tessuto. Il trattamento è adatto per la couperosi (capillari su guance e naso) e per le teleangectasie sulle gambe.

    Trombosi venosa profonda

    Trombosi significa sangue coagulato, cioè il sangue dallo stato fluido passa a quello solido. Si formano così dei coaguli nelle vene profonde delle gambe che possono occluderle completamente in modo da ostacolare il corretto deflusso venoso formando una stasi venosa. In rari casi un trombo si può staccare dalla parete venosa migrando verso le vene polmonari e provocare la temuta embolia polmonare. Questa patologia è grave.
     
    Scopri di più
    Quando si forma una trombosi venosa profonda?
    Una delle cause più importanti è il rallentamento del flusso venoso, come p. es. in caso di immobilizzazione dell'arto (ingessatura dopo trauma) inattivando la pompa muscolare del polpaccio. Ma anche lunghe sedute (lunghi viaggi aerei, ecc.), degenze ospedaliere (dopo grossi interventi chirurgici), cioè quando non muoviamo le gambe o le muoviamo troppo poco. Altre cause che possono scatenare una trombosi venosa profonda sono infezioni gravi oppure tumori maligni. Disturbi congeniti di coagulazione sanguigna sono rari, ma devono essere comunque presi in considerazione.

    Trattamento
    La terapia farmacologica viene applicata in primo luogo nel trattamento della trombosi venosa profonda e nelle flebiti, dove farmaci molto efficienti vengono somministrati per sciogliere i trombi oppure per impedire una progressione della trombosi. La compressione con bende e calze compressive rappresenta una terapia aggiuntiva utile e indispensabile in quasi tutte le malattie venose. Essa viene effettuata con speciali bende di compressione avvolte attorno alla gamba, oppure con calze compressive con diverso grado di compressione, prescritto a seconda delle esigenze.

    Flebite
    Infiammazione delle vene superficiali. La cute soprastante diventa rossa, dolente e dura alla palpazione. Di solito non è pericolosa.